Guida all’acquisto del miglior materasso in lattice

Con l’ampia offerta al momento disponibile nei negozi, sia online che non, trovare il miglior materasso in lattice per le tue esigenze può non essere semplice. E i prezzi poi variano moltissimo. Come scegliere il modello giusto? E come fare per ottenere il prezzo più conveniente.  

Ti aiuto io ad orientarti tra i diversi prodotti disponibili e a saperne di più su questo tema. Alla fine di questo articolo saprai tutto sui migliori materassi in lattice!

 

Che cos’è un materasso in lattice?

Si sente spesso parlare di questo tipo di prodotto, ma quanti sanno esattamente cos’è un materasso in lattice? Meglio fare chiarezza su questo punto. 

Il materasso in lattice è un tipo di materasso che che contiene al suo interno una lastra in lattice, una sostanza di origine vegetale che viene poi spesso mischiata con qualche additivo al fine di ottenere una morbida schiuma. È un tipo di materasso adatto contro il mal di schiena e i dolori muscolari, ed è anche estremamente confortevole.

 

 

Di cosa sono fatti i materassi in lattice?

Il lattice usato per la fabbricazione dei materassi può essere di due tipi:

  • 100% lattice naturale: Questo tipo di materasso è fatto di lattice proveniente al 100% dall’albero della gomma e di solito è leggermente più costoso per via del costo più alto della materia prima naturale. Puoi trovare anche dei materassi in lattice naturale organico, cambia solo la struttura del lattice ma le caratteristiche sono uguali.
  • Mix di lattice naturale e sintetico: Questo tipo di materasso è fatto con una parte di lattice naturale e una parte di lattice sintetico ottenuto dopo un’azione chimica di polimerizzazione delle molecole. Il polimero ottenuto viene lavorato per produrre un lattice sintetico ma con delle caratteristiche uguali a quello naturale.

 

Il miglior materasso in lattice: ecco la classifica

Consulta la mia classifica e trova il miglior materasso in lattice per le tue nottate di riposo.

 Modello:Caratteristiche:
#1 Kipli

- Materasso in lattice e cocco
- Lattice a struttura alveolare per grande traspirabilità
- 7 zone a portanza differenziata
- Strato superiore in lattice di 18 cm e strato inferiore in cocco di 3 cm
- Rivestimento in tessuto tecnico traspirante sfoderabile e lavabile
- Spedizione gratuita, reso a pagamento.
- Nessun periodo di prova
- Garanzia 20 anni
#2 Materassi e doghe - Lecce

- Materasso in lattice 100%
- Altezza lastra 18 cm
- Lavorazione forata per una grande traspirabilità
- Possibilità di scegliere tra 4 rivestimenti diversi, tutti sfoderabili e lavabili.
- Spedizione gratuita, reso a pagamento
- Nessun periodo di prova
- Garanzia 10 anni
#3 Baldiflex – Materasso lattice 100% 18 cm

- Lattice 100% naturale ad alta densità a struttura alveolare, che consente grande traspirabilità e non trattiene l'umidità
- Fodera in cotone bio, sfoderabile e lavabile a 30°
- Utilizzabile sui due lati, lato estivo e lato invernale
- Lato estivo a 5 zone differenziate e densità 85kg/m3
- Lato invernale monozona con densità 65 kg/m3
- Reso e spedizione gratuiti
- 100 notti di prova
- Garanzia 10 anni

 

Quali sono le caratteristiche del miglior materasso in lattice?

Il lattice è una sostanza vegetale naturale, che dopo una lavorazione industriale si trasforma in una schiuma soffice e molto aerata. Il che lo rende, al contrario del materasso in memory foam, molto fresco e piacevole in estate. Ideale per chi, oltre a soffrire di mal di schiena, soffre anche il caldo. 

Spesso i materassi di questo materiale sono dotati di un lato estivo e di uno invernale. Il lato estivo assorbe l’eccesso di umidità conferendo quindi una piacevole freschezza.

Le aziende produttrici di migliore qualità aggiungono ai loro prodotti diverse zone di portanza differenziata. Queste zone permettono una suddivisione uniforme della pressione del corpo e un mantenimento all’orizzontale della colonna vertebrale, qualunque sia la tua posizione durante il sonno. Le zone di portanza differenziata possono essere 3, 5 o 7:

  • I materassi con 3 zone di portanza differenziata hanno la parte che accoglie il bacino rafforzata per un maggiore sostegno.
  • I materassi con 5 zone di portanza differenziata hanno, oltre alla zona bacino, la zona spalle e ginocchia più morbide per facilitare il riposo della schiena.
  • I materassi con 7 zone di portanza differenziata hanno la zona bacino rafforzata che arriva in questo caso fino all’area lombare, le zone relative a spalle e ginocchia più morbide e un’ulteriore zona di sostegno alla testa e alle gambe.

Ovviamente, più alto sarà il numero delle zone di portanza differenziata e migliore sarà la qualità del sonno, dato che ogni parte del corpo riceverà il supporto di cui ha bisogno.

Inoltre, non essendoci né lana né altro materiale allergenico, è tutta schiuma di lattice, questo tipo di materasso è altamente indicato per le persone che soffrono di allergie legate al letto.

E per rendere il tuo materasso ancora più piacevole, vi sono dei materassi in lattice con un rivestimento sfoderabile in aloe vera che rilascia un profumo fresco, il che è un bel cambiamento rispetto ai soliti e forti odori sintetici dei materassi di qualità più bassa.

 

Quali sono i diversi tipi di materassi in lattice e i loro vantaggi?

Oltre ai materassi di lattice al 100%, vi è un altro tipo di materassi con delle caratteristiche particolari: i materassi in lattice e memory. Questi materassi sono considerati come i più evoluti dal punto di vista tecnologico. In effetti combinano due tecnologie molto moderne a strati, ovvero il memory foam e il lattice. 

Il memory foam  è una schiuma ad alta densità che ha la particolarità ed il vantaggio di prendere la forma del tuo corpo e di adattarsi alla tua colonna vertebrale per sostenerla al meglio. Ma purtroppo il suo svantaggio è di tenere caldo perché trattiene l’umidità. Ecco perché viene associata al lattice, che invece offre la freschezza necessaria per delle buone nottate anche in piena estate. In questo modo puoi approfittare al meglio del tuo materasso in qualunque stagione.

 

Come scegliere un materasso in lattice?

È difficile dire qual è il miglior materasso in lattice in termini assoluti, perché tutto dipende dai tuoi bisogni e delle tue aspettative. Tuttavia vi sono alcuni criteri per scegliere un materasso in lattice:

  • A seconda del tuo peso: Se pesi 50 kg o 100 kg, la scelta di un materasso in lattice sarà diversa.  Più sei pesante più il tuo materasso dovrà avere una densità di lattice maggiore. Ricordati inoltre che un materasso più denso offrirà anche una maggiore autonomia del sonno, indispensabile nei materassi matrimoniali.
  • A seconda del tipo di comfort che vuoi: Se hai dei dolori muscolari e necessiti di un maggiore mantenimento allora valuti il materasso ibrido in memory e lattice. Tuttavia, potresti anche prendere in considerazione un materasso ibrido con molle insacchettate e memory foam. Se invece ti accontenti delle zone di portanza differenziata, allora il materasso in lattice 100% sarà l’ideale per te.

 

Come pulire un materasso in lattice

Il materasso in lattice, come ogni altro tipo di materasso ha bisogno di essere pulito periodicamente per fare in modo che duri a lungo e che conservi le sue caratteristiche. Ecco alcuni consigli che ti permetteranno di mantenerlo in perfetto stato e quindi godere al meglio il tuo materasso il lattice per molti anni:

  • Proteggi il tuo materasso: Avere il miglior materasso in lattice è un’ottima cosa, ma non cambierà granché la tua qualità di vita se non pulisci correttamente il luogo in cui dormi. Perciò ti invitiamo ad aerare ogni giorno la tua camera, e, quando possibile, a scoprire il tuo materasso togliendogli coperte e lenzuola e metterlo fuori al sole per una decina di minuti. In questo modo l’umidità accumulata verrà asciugata e non si formeranno macchie di muffa e cattivi odori.

 

  • Contro le macchie di caffè, sangue, pipì: Nel corso della sua vita utile, è molto probabile che il tuo materasso verrà macchiato. È normale dopotutto, dato che si tratta dell’elemento di arredo su cui passiamo più tempo in assoluto. Ma non bisogna “aggravare” la situazione usando prodotti per la pulizia a caso! Innanzitutto non lavare mai un materasso in lattice con troppa acqua. Il lattice non ama troppo l’acqua. Per quanto riguarda le macchie, puoi usare del semplice detersivo per piatti con un po’ d’acqua e sfregare bene sulla zona macchiata. L’utilizzo di aceto bianco diluito è consigliato soprattutto per togliere le macchie (e gli odori) di pipì.

In ogni caso, utilizza sempre un rivestimento impermeabile sul tuo materasso per proteggerlo meglio ed elimina gli acari utilizzando semplicemente l’aspirapolvere.

 

Quanto costa un materasso in lattice?

Oggi su internet è possibile trovare materassi in lattice di tutti i tipi e di tutte le dimensioni, dal materasso singolo al materasso matrimoniale, fino ai modelli king size per alcuni produttori. La maggior parte dei prodotti che troverai hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. La tecnologia ha fatto dei passi di giganti in questo ambito e l’offerta è ampia. In genere, grazie agli sconti online,  per qualche centinaia di euro puoi avere un eccellente materasso in lattice, garantito minimo per 2 anni, anche se molti produttori garantiscono i loro prodotti addirittura 10 anni.