Miglior materasso ortopedico 2021

Hai mai sentito parlare di “materassi ortopedici”? A differenza di quello che pensano molte persone, i materassi  ortopedici non si chiamano così perché vanno acquistati dietro consiglio di un medico. Sono dei materassi studiati e progettati appositamente per le persone che soffrono di dolori muscolari, particolarmente alla schiena. In questo articolo parleremo nel dettaglio dei materassi ortopedici, e grazie ad una classifica di diversi modelli potrai farti un’idea chiara e precisa del miglior materasso ortopedico per rispondere ai tuoi tuoi bisogni.

Cos'è un materasso ortopedico?

Come abbiamo appena detto, quando si definisce un materasso ortopedico questo non significa che sia legato ad alcuna richiesta da parte di un medico o fisioterapista. Si tratta di materassi che supportano bene il peso della persona che ci dorme sopra dando un sostegno efficace alla colonna vertebrale, al collo e alle gambe per una buona qualità del sonno e delle notti di riposo completo senza dolori né risvegli. 

Il materasso ortopedico di oggi è molto diverso dal materasso rigido ortopedico di una volta, che era composto dalla vecchia tecnologia di molle Bonnell. Un tempo si credeva che il miglior materasso ortopedico fosse semplicemente quello più rigido possibile. In effetti le molle Bonnell, rispetto ai materassi dell’epoca imbottiti in schiuma o in lana, avevano il vantaggio di non deformarsi troppo con il tempo ed erano più resistenti. 

Tuttavia, oggi esistono molti e diversi tipi di materassi ortopedici che integrano altre qualità e caratteristiche che gli rendono molto più interessanti e confortevoli di un tempo.

Miglior materasso ortopedico: la classifica

Ecco una classifica dei migliori materassi ortopedici messi sul mercato da alcuni dei più grandi grandi marchi leader nel settore del riposo e del benessere.

 Modello:Caratteristiche:A partire da
Eminflex materasso ortopedico – Naturity

- 7 zone a portanza differenziata per un migliore sostegno alla schiena, al collo e alle gambe 100% lattice
- Antiacaro, anallergico e traspirante
€ 357,00
Permaflex materasso ortopedico – Hill

- 7 zone a portanza differenziata.
- 1600 molle indipendenti
- Strato PiTech e PiFresh per un'alta traspirazione
- Sfoderabile e lavabile
- Altezza 28 cm
- Box antiaffossamento
€ 973,00
Dorelan materasso ortopedico – Flip

- 3 strati di memory foam: (Myform Air 4 cm, Myform Extension 8 cm, Myform Air 7 cm) Ipoallergenico
- Trattamento antiacaro
- Sfoderabile e lavabile in lavatrice
- Altezza 22 cm
€ 660,00
Emma materasso ortopedico - One

- 7 zone ergonomiche grazie allo strato in materiale HRX a portanza differenziata
- Rivestimento termoregolante
- Memory fiam adattativo
- Altezza 18 cm
- Considerato il miglior materasso ortopedico secondo Altroconsumo
€ 199,00
Materassiedoghe – Materasso Silver

- Traspirante, termoregolatore, si automodella con il calore del corpo
- Rivestimento in agadir e tessuto poliestere anallergico
- Imbottitura 100% anallergica
- Lastra in memory di 3 cm
- Altezza 27 cm
€ 149,99
Luxury – Materasso Elisir

- Materasso a portanza differenziata
- Fascia perimetrale traspirante con maniglie
- Rivestimento lavabile in aloe vera
- Termosensibile, antiacaro
- Anallergico e traspirante
- Altezza 24 cm
€ 149,00

Di cosa è fatto un materasso ortopedico?

Un materasso ortopedico può essere composto di diversi materiali a seconda del tipo: schiuma memory foam, lattice naturale o sintetico, molle insacchettate; e di materiali più comuni come il poliuretano.

Quali sono i vantaggi di un materasso ortopedico?

Passiamo tantissime ore della nostra vita a dormire, più o meno il terzo del nostro tempo, che equivale a circa 8 ore al giorno. Per cui avere un materasso ortopedico singolo o un materasso ortopedico matrimoniale è fondamentale per il nostro riposo e per la nostra salute in generale. I materassi ortopedici offrono diversi vantaggi che li rendono particolarmente amati e apprezzati dalle persone che vogliono prendersi cura della loro qualità del sonno. Eccone alcuni:

Miglioramento della postura

I materassi ortopedici hanno come principale caratteristica quella di sostenere il corpo in modo corretto, dando un buon allineamento alla colonna vertebrale e sostenendo i muscoli della schiena in generale, impedendo o perlomeno limitando i fenomeni di deviazioni della schiena dovuti alla postura a letto. Ecco perché quello ortopedico è in generale ritenuto il miglior materasso per il mal di schiena.

Il semplice fatto di dormire su un supporto di qualità diminuisce la frequenza dei risvegli notturni dovuti alla scomodità del materasso e aumenta la velocità dell’addormentamento. Inoltre, riduce i dolori alla schiena durante il giorno, e rende la muscolatura meno soggetta a contratture.

Allevia il dolore

Non è raro svegliarsi con il mal di schiena dopo 8 ore di sonno su un materasso di tipo classico. Questi dolori sono localizzati di solito nella zona lombare, sul fianco e nella zona cervicale. Invece il materasso ortopedico, per come viene costruito, provvede a dare un sostegno adeguato alla schiena in modo da evitare la comparsa di dolori muscolari. 

Questo risultato passa da una fermezza giusta e da una distribuzione studiata del peso sul materasso nei punti di pressione. All’inizio i materassi ortopedici erano consigliati per le persone che hanno subito dei traumi fisici (fratture, incidenti) o che soffrono di dolori cronici (artrosi, artrite) ma ormai sono raccomandati a tutti, dai più giovani ai più anziani.

Non affonda

Questo fenomeno è particolarmente riscontrato nei materassi matrimoniali, dove spesso si crea un avvallamento al centro del materasso che porta i partner a “cadere” nel mezzo. Il materasso matrimoniale ortopedico ha il vantaggio di non affondare nel tempo sotto il peso del corpo, come invece accade con i materassi normali. È infatti dotato di una struttura più rigida che impedisce l’effetto “roll” ma allo stesso tempo abbastanza morbida per garantire un comfort di sonno di qualità. Non dimenticare che l’autonomia del sonno e un buon supporto garantito a entrambi i partner sono caratteristiche fondamentali da tenere a mente per trovare il miglior materasso matrimoniale per la tua coppia.

E in caso di eccessiva rigidità dei materassi un pillow top, cioè l’aggiunta di un sottile strato di imbottitura, può aiutare ad avere maggior comfort senza rinunciare al supporto deciso.

Dura più a lungo

Questo vantaggio è più legato all’aspetto economico che sanitario. Il materasso ortopedico ha il vantaggio di durare a lungo e quindi di permetterti di risparmiare soldi sul lungo termine. Gli esperti consigliano di cambiare materasso ogni 8 anni circa, ma con un buon utilizzo si può ragionevolmente andare fino a 10 o 11 anni con lo stessi materasso ortopedico.

Dispositivo medico detraibile

Se vuoi cambiare materasso sappi che alcuni materassi ortopedici sono considerati dalla legge italiana come dispositivi medici, il che li rende di fatto detraibile dalle tasse. Per detrarre un materasso matrimoniale ortopedico devi conservare i documenti del tuo prodotto che indicano la dicitura CE al fine di far valere la detrazione dall’irpef (19%).

Quali sono i diversi tipi di materasso ortopedico?

Materasso ortopedico in lattice

Il materasso in lattice è un tipo di materasso realizzato in lattice naturale o sintetico. La struttura interna in schiuma di lattice lo rende un materasso antiacaro e anallergico ideale per le persone che soffrono di problemi di allergie dovute agli acari. Inoltre, il lattice è un materiale naturalmente traspirante. Questo significa che non trattiene l’umidità e non c’è il rischio di vedere delle macchie di muffa formarsi sul lato inferiore. Questo è un grande vantaggio per chi vive in zone e in case umide, e per tutti coloro che tendono a soffrire il caldo di notte.

Materasso ortopedico in memory foam

Il materasso in memory foam rappresenta la grande novità degli ultimi anni in materia di qualità di sonno e di comfort.  Il suo strato di schiuma visco elastica, detta anche schiuma a memoria di forma ad alta densità, e di poliuretano espanso ha la caratteristica di memorizzare le forme del corpo notte dopo notte e di adattarsi perfettamente alla morfologia della persona che ci dorme sopra, per poi riprendere la sua forma originale una volta che questa si alza. 

Con un materasso ortopedico in memory foam hai la garanzia di dormire su un letto che rispetterà la tua morfologia, e di alzarti al mattino in piena forma e senza dolori. Inoltre, comprare un materasso matrimoniale in memory foam permette di avere una grande indipendenza del sonno. Tutte le persone che hanno provato il materasso memory ortopedico affermano che si tratta del compromesso perfetto tra morbidezza e rigidità.

Materasso ortopedico a molle insacchettate

Il materasso a molle ortopedico, e qui intendiamo le molle insacchettate e non le vecchie molle Bonnell, è un materasso che offre un sostegno fermo e una grande stabilità grazie ad un elevato numero di molle indispendenti distribuite in tutto il materasso. Numero che, ricordiamolo, cambia a seconda del modello, della qualità e della fascia di prezzo. 

Il materasso a molle insachettate ha il vantaggio di essere molto durevole nel tempo, di beneficiare di una buona circolazione dell’aria al suo interno e di dare un’indipendenza del sonno più che soddisfacente. Come per i tipi di materasso precedenti, il materasso a molle insacchettate dispone anch’esso di zone a portata differenziata che cambiano a seconda del modello (tra 7 e 11 zone a portata differenziata in generale) che svolgono un ruolo centrale nella distribuzione del peso e quindi nel prevenire i dolori muscolari.

Materasso ortopedico ibrido

Il materasso ortopedico ibrido è un tipo di materasso moderno che combina due tecnologie molto note: la schiuma meory foam e le molle insacchettate. In questo modo l’azione delle molle insacchettate consente un ottimo sostegno durante il sonno e una garanzia di durevolezza del prodotto, mentre lo strato di schiuma a memoria di forma (dai 3 agli 8 cm) offre una grande qualità del sonno senza dolori muscolari né disagi tra i partner. Infatti, grazie all’assorbimento dei movimenti da parte della schiuma ad alta densità, entrambi percepiranno una grande indipendenza del sonno.

Questo tipi di materasso nasce dalla volontà di offrire un prodotto che riunisca due tecnologie apparentemente lontane, ma l’esperimento è riuscito e il materasso ibrido è diventato uno dei tipi di materassi maggiormente venduti nel mondo. Per riassumere, possiamo dire senza alcun dubbio che sono dei materassi di qualità, freschi, durevoli, adatti a tutti.

Come scegliere il miglior materasso ortopedico per te?

Scegliere il miglior materasso ortopedico non è affatto facile, perché in realtà non si può parlare di un materasso ortopedico migliore in assoluto. Prima di tutto c’è il fattore personale: ognuno di noi ha dei gusti e dei bisogni specifici in materia di sonno. Ma esistono anche altri fattori da prendere in considerazione, e che vediamo adesso insieme.

Il tipo di materasso

Il tipo di materasso è fondamentale nella tua qualità del sonno e nel tuo riposo. Non siamo più negli anni ’50, con un unico tipo di materasso per tutti, che spesso e volentieri torturava la schiena. Il mondo è cambiato e la tecnologia ha fortunatamente seguito il passo. Adesso troviamo sul mercato diversi tipi di materasso (in memory foam, a molle insacchettate, in lattice e ibridi). Ognuno ha i suoi pro e contro, che li renderanno adatti e consigliabili o meno a persone con esigenze diverse.

La dimensione del materasso

Qui parliamo di un altro punto fondamentale nella scelta di un materasso ortopedico, la dimensione. Un materasso ortopedico singolo sarà diverso da uno matrimoniale per vari motivi:

  • Il prezzo: Il prezzo di un materasso matrimoniale è più alto rispetto a quello singolo.  La differenza dipende anche da altri fattori come il marchio, il tipo di materasso e le sue caratteristiche. Tuttavia la rivoluzione internet ha portato il mercato a cambiare e oggi si possono trovare dei materassi sia singoli che matrimoniali di alta qualità a dei prezzi davvero interessanti.
  • La dimensione del letto: Prima di affrettarti a comprare un grande materasso devi assicurarti di prendere la dimensione giusta per i tuoi bisogni. Se dormi da solo nel letto e sei limitato dallo spazio in camera puoi scegliere tranquillamente un materasso singolo. Se invece hai tanto spazio puoi prendere un materasso matrimoniale standard, che ti consentirà un maggior comfort. Una buona via di mezzo è il materasso ad una piazza e mezzo. È un modello assai confortevole e spazioso per una persona sola, senza richiedere molto spazio nella camera da letto. Un’altra possibilità è il materasso queen size. Le dimensioni del queen size sono di 150×190 o 200 cm, e si tratta quindi di un letto matrimoniale piccolo.
  • L’indipendenza del sonno: L’indipendenza del sonno è un criterio centrale nella scelta dei materassi matrimoniali. Spesso succede che i partner si disturbino a vicenda durante la notte per via dei loro movimenti nel sonno o a causa di orari diversi. E se sono entrambi di grande taglia, un materasso matrimoniale standard o alla francese potrebbe non bastare. In questo caso dare un’occhiata sui materassi king size potrebbe essere una buona idea. In effetti la dimensione del king size rende questo materasso ideale per una coppia – che sia di grande o di piccola taglia – e persino per le famiglie che praticano il co-sleeping, ovvero dormono con il loro bambino in tre nello stesso letto.

La fermezza del materasso

Il livello di fermezza è molto importante nell’acquisto di materassi ortopedici. Alcuni preferiscono un materasso rigido ortopedico, altri uno piuttosto morbido. Se è una questione di gusti personali, tieni conto che per una buona qualità del sonno il tuo materasso non deve essere né troppo morbido (perché ti farebbe sprofondare) né troppo duro (aumenta il contatto nei punti di pressione). Un consiglio? Punta su aziende che offrono un periodo di prova, per testare il tuo materasso dal vivo a casa tua per più notti. E qui passiamo al prossimo punto.

Provare il materasso

Comprare un materasso può rivelarsi costoso e impegnativo. E Per evitare di ritrovarsi in casa con un prodotto che magari sarà costato molte centinaia di euro e che però non ci soddisfa, la migliore soluzione è sempre quella di testare il materasso.

Alcuni venditori fisici, consapevoli della particolarità che rappresenta l’acquisto di un materasso e del bisogno dei clienti di provarlo, hanno creato uno spazio apposito all’interno dei negozi per permettere alle persone di sdraiarsi sopra i loro materassi. Tuttavia, provare un materasso che costa diverse centinaia di euro in qualche minuto non basta. Gli esperti del sonno parlano di almeno 14 giorni di prova perché uno riesca a farsi un’idea chiara e sapere se è soddisfatto o meno. I venditori online propongono fino a 120 notti di prova, entro i quali si può decidere di restituire ed eventualmente sostituire il prodotto acquistato o ricevere un rimborso. Un bel vantaggio.

La manutenzione di un materasso ortopedico

Un materasso ortopedico necessita di un minimo di manutenzione se vuoi che le sue caratteristiche continuino a svolgere al meglio il loro lavoro, e anche perché ti duri di più nel tempo. Ecco qualche consiglio sulla manutenzione del tuo materasso:

L'importanza di aerarlo

L’aerazione del materasso è forse la cosa più importante da fare. Cerca di scoprirlo almeno una volta a settimana (quando cambi le lenzuola ad esempio) e di metterlo un po’ al sole in modo che l’umidità che contiene possa asciugarsi. Una volta al mese conviene togliergli il coprimaterasso e possibilmente il rivestimento per una quindicina di minuti per permettere all’aria di circolare in profondità, e quindi di mantenere il tuo materasso sempre fresco e asciutto.

Alcuni modelli di materassi ortopedici dispongono di due lati, uno estivo e uno invernale. Ricordati di girare il tuo materasso nel cambio stagione per proteggerlo e per mantenere sempre le migliori prestazioni.

Come pulire un materasso ortopedico

La pulizia del materasso passa da due azioni importanti: passare l’aspirapolvere e lavare il coprimaterasso.

  • Passare l’aspirapolvere: Mentre passi l’aspirapolvere in camera tua impiega qualche minuto per passarlo sul tuo materasso, per rimuovere la polvere accumulata e limitare la proliferazione di acari e altri microorganismi. Evita gli strumenti al vapore e all’acqua, che non faranno che aumentare l’umidità nel materasso con un conseguente aumento di acari e del rischio di formazione di macchie di muffa.
  • Lavare il coprimaterasso: Il coprimaterasso va lavato come se fosse una banale coperta, cioè almeno una volta all’anno, meglio se due. Assicurati sempre che isia completamente asciutto prima di rimetterlo sul tuo materasso.

Usare un topper

Il topper è un accessorio molto utile che può davvero portare un beneficio nel comfort e nella qualità del sonno. Se hai un nuovo materasso che vuoi proteggere e conservare a lungo puoi usare un topper in memory foam, che unirà comfort e protezione.